Logo comune bertinoro    

VI TROVATE AL PERCORSO:
HOME PAGE - Guide Tematiche - Urbanistica ed Edilizia - Attivita (Urbanistica)


 

Urbanistica- Attività


STRUMENTI URBANISTICI COMUNALI

La Legge regionale Emilia Romagna 20/2000 e s.m.i. “Disciplina generale sulla tutela e l’uso del territorio” prevede tre strumenti di pianificazione urbanistica a livello comunale: il Piano strutturale comunale (PSC) che delinea le scelte strategiche di assetto e sviluppo,  tutela l’integrità fisica ambientale e culturale, classifica il territorio in urbanizzato, urbanizzabile e rurale; il Regolamento urbanistico edilizio (RUE) che stabilisce la disciplina degli interventi diretti negli ambiti urbanizzati e nel territorio rurale; il Piano operativo comunale (POC) che individua e disciplina le dotazioni territoriali di progetto e gli interventi di trasformazione del territorio urbanizzabile da realizzare in un arco temporale di 5 anni.


PIANO STRUTTURALE COMUNALE

Il Comune di Bertinoro è dotato di  Piano Strutturale Comunale (PSC), approvato il 14 settembre 2006 con deliberazione del Consiglio provinciale, all’interno del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale di Forlì-Cesena ai sensi dell’art. 21 e 27 della LR 20/2000, previa stipula di un accordo tra il Comune di Bertinoro e la Provincia di Forlì Cesena preliminare alla predisposizione del Piano e l’espressione dell’intesa da parte del Consiglio comunale sulla proposta deliberativa di approvazione del Piano.
Nelle Schede d’ambito del PSC sono riportati gli indici perequativi, le condizioni di sostenibilità e gli obiettivi che devono essere perseguiti nel POC per l’attuazione degli ambiti di trasformazione a prevalente destinazione residenziale (A12) o produttiva (A13) individuati dal PSC.
Il PSC stabilisce la massima capacità insediativa edificabile in un arco temporale di 20 anni, che deve essere ripartita uniformemente tra i vari POC che si susseguono ogni 5 anni.

Il PSC detta inoltre la disciplina particolareggiata del Centro storico di Bertinoro e dei beni di interesse storico-architettonico nel territorio rurale, schedati in apposito Censimento “Schede di analisi ed indicazioni operative relative agli edifici del territorio rurale”.

Nelle tavole B1 “Zonizzazione paesistica”, B2 “Carta forestale e dell’uso del suolo”, B3 “Carta del dissesto e della vulnerabilità territoriale”, B4 “classificazione e individuazione dei sistemi urbani e territoriali” sono riportati i principali vincoli ambientali, paesaggistici e infrastrutturali sottoposti alle prescrizioni, direttive ed indirizzi delle Norme Tecniche di Attuazione. 

In data 10 dicembre 2015 l’Amministrazione Provinciale di Forlì – Cesena, secondo le procedure
previste dal combinato disposto degli artt. 27, 27bis e 22 della Legge Regionale 20/00 e ss.mm.ii., ha
approvato, con delibera di Consiglio prot. n. 103517/57 immediatamente eseguibile, la Variante specifica al
Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale della Provincia di Forlì–Cesena adottata con delibera di
Consiglio Provinciale prot. n. 146884/183 del 19/12/2013.
Si precisa che tale variante al P.T.C.P. della Provincia di Forlì – Cesena assume altresì, sulla base
degli accordi sottoscritti ai sensi dell'art. 21 della suddetta Legge Regionale con le Amministrazioni in
indirizzo, valore ed effetti di variante specifica ai Piani Strutturali Comunali dei Comuni di Bertinoro,
Borghi, Civitella di Romagna, Galeata, Meldola, Mercato Saraceno, Predappio, Premilcuore, Roncofreddo,
Santa Sofia, Sarsina, Sogliano al Rubicone e Verghereto.
Si dà inoltre atto che, come previsto dall’art. 22, comma 5, della sopra citata L.R. n. 20/00,
l'approvazione delle modifiche proposte con la suddetta variante specifica al P.T.C.P. per aggiornare la
“Carta del Dissesto e della Vulnerabilità Territoriale”, la “Carta Forestale e dell’Uso dei Suoli” e la carta
“Unità di Paesaggio” comporta anche modifica delle delimitazioni cartografiche di tutele disciplinate dal
Piano Territoriale Paesistico Regionale (P.T.P.R.).
Gli elaborati costitutivi di detta variante possono essere consultati sul sito della Provincia all’indirizzo:
http://servizi-uffici.provincia.fc.it/web/pianificazione/variante27bis-approvazione
La variante in oggetto sarà depositata, ai fini della libera consultazione prevista dall’art. 27, comma 12, della L.R. 20/00, presso la sede del Servizio Ambiente e Pianificazione Territoriale della Provincia di Forlì – Cesena, a far data dal 27 gennaio 2016, giorno in cui sarà pubblicato sul BURERT, a cura della Regione, l'avviso di avvenuta approvazione della stessa.

Si evidenzia che il PTCP è sovraordinato rispetto al PSC, pertanto devono essere assunti i vincoli paesistici riportati nelle tavole B1, B2 e B3 della variante al PTCP quale aggiornamento delle tavole B1, B2 e B3 del PSC di Bertinoro.

Allegati PSC:
consultabili sul sito della Provincia di Forlì Cesena

ADOZIONE DI VARIANTE GENERALE AL PIANO STRUTTURALE COMUNALE
Con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 47 del 26/05/2017 è stata adottata la variante generale al PSC.

  allegati:
  Microzonazione sismica (file zippato)
  Norme - Quadro conoscitivo parte A - Quadro conoscitivo parte B - Relazione - Estratto Relazione
  NTA Zonizzazione acustica - Relazione zonizzazione
  Schede ambito - Relazione Valsat
  tavola A - tavola A masterplan percorsi
  tavola B1.1- tavola B1.2 - tavola B2.1 - tavola B2.2 - tavola B3.1 - tavola B3.2 - tavola B4.1 - tavola B4.2 
  tavola C1 - tavola C.2 - tavola ZAC1 - tavola ZAC2 - tavola ZAC3

APPROVAZIONE VARIANTE SPECIFICA AL PIANO STRUTTURALE COMUNALE PER AGGIORNAMENTO DEL SISTEMA INSEDIATIVO STORICO
Con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 15 del 19/04/2016 è stata approvata la variante al PSC per aggiornamento del sistema insediativo storico.
 CS1A Bertinoro interventi ammessi
 CS2B Bertinoro interventi ammessi
 CS2A Bertinoro schede 1-59
 CS2B Bertinoro schede 60-119
 CS2C Bertinoro schede 120-179
 CS2D Bertinoro schede 180-234
 CS3 Bertinoro rilievo fisico
 CS4 Bertinoro conservazione
 CS5 Bertinoro usi
 CS6 Bertinoro tipologie
 Dichiarazione art. 5 LR19/2008
 
Elaborati  
 Elenco immobili tutelati
 Ers - schede rurali
 Fascicolo riserve ed osservazioni
 Norme integrate
 NS1 Polenta Collinello interventi ammessi
 NS2 Polenta Collinello schede
 NS3 Polenta Collinello rilievo fisico
 NS4 Polenta Collinello conservazione
 NS5 Polenta Collinello usi
 NS6 Polenta Collinello tipologie
 QC quadro conoscitivo
 Relazione
 R.a1 relazione
 VA verifica dichiarazione assoggettabilità a Valsat/VAS
  

  

ADOZIONE DI VARIANTE SPECIFICA AL PIANO STRUTTURALE COMUNALE PER AGGIORNAMENTO DEL SISTEMA INSEDIATIVO STORICO
Con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 6 del 17/02/2015 è stata adottata una variante al PSC per aggiornamento del sistema insediativo storico.
 

 

ADEGUAMENTO DEI PIANI URBANISTICI COMUNALI ALLE DEFINIZIONI TECNICHE UNIFORMI PER L'URBANISTICA E L'EDILIZIA DI CUI  ALL'ALLEGATO  "A" DELLA DELIBERAZIONE  DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA N. 279/2010, AI SENSI DELL'ART. 57 DELLA L.R. N. 15/2013.
Deliberazione di Consiglio Comunale n. 14 del 21.03.2014
Allegato A) Definizioni tecniche uniformi - Allegato B) Integrazioni

REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO

Il Regolamento Urbanistico Edilizio (RUE) stabilisce la disciplina generale delle trasformazioni nel territorio urbanizzato (ambiti consolidati A10 e ambiti produttivi esistenti A13) e nel territorio rurale. Nel Comune di Bertinoro il RUE individua anche dei sub-ambiti, stabilendo per ciascuno di essi la disciplina di dettaglio e dettandone i relativi indici e parametri urbanistici ed edilizi. 
Il RUE sostituisce il vecchio Regolamento edilizio.
E’ allegato al RUE il Censimento degli edifici in territorio rurale non schedati dal PSC.
Le Norme Tecniche di Attuazione (NTA) contengono in appendice anche l’Abaco dei tipi e degli elementi edilizi.

Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 43 del 7 maggio 2009 è stato approvato il R.U.E. di Bertinoro ai sensi dell’art. 33 della LR 20/2000 e s.m.i., predisposto ai sensi dell’art. 29 della LR 20/2000 e s.m.i..
Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 75 del 29 luglio 2008 è stato adottato il R.U.E.

Elenco Varianti al R.U.E.:

Regolamento Urbanistico Edilizio del Comune di Bertinoro. Correzione di errori materiali (DCC n.73 del 30/07/2009);

Regolamento Urbanistico Edilizio del Comune di Bertinoro. Correzione errori materiali scheda SMN_04 (DCC n. 50 del 13/05/2010);

Regolamento Urbanistico Edilizio del Comune di Bertinoro. Correzione errori materiali afferenti il Censimento degli edifici in territorio rurale (DCC n. 62 del 17/06/2010)

Regolamento per la Bioedilizia ed il Risparmio Energetico allegato al RUE quale variante specifica e integrativa
Adozione con DCC 130 del 28/12/2009
Approvazione con DCC n. 75 del 14/07/2010

VARIANTE specifica al Regolamento Urbanistico Edilizio di Bertinoro per lo snellimento delle procedure burocratiche in materia di edilizia privata.
Adozione con DCC n. 63 del 14/07/2010
Approvazione con DCC n. 87 del 30/09/2010

VARIANTE normativa al Regolamento Urbanistico Edilizio di Bertinoro per la zona rurale.
Adozione con DCC n. 63 del 27/07/2011
Approvazione con DCC n. 24 del 07/05/2012

VARIANTE al Regolamento Urbanistico Edilizio di Bertinoro relativa al censimento degli edifici in territorio rurale e alle NTA di adeguamento al POC.
Adozione con DCC. 89 del 22/11/2012
Approvazione con DCC n. 33 del 13/05/2013

VARIANTE normativa  al Regolamento Urbanistico Edilizio di Bertinoro ai sensi dell'art. 33 della LR 24.03.2000 n. 20.
Adozione con DCC. n. 79 del 30/09/2013
Approvazione con DCC n. 15 del 21/03/2014 - Controdeduzioni

Approvazione con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 47 del 25/06/2014.
Presa d'atto di errore materiale nella definizione della S.A.U. all’art. A.5.4 delle N.T.A.

VARIANTE AL REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO DEL COMUNE DI BERTINORO IN RECEPIMENTO DELLA VARIANTE AL PIANO STRUTTURALE COMUNALE RELATIVA AL SISTEMA INSEDIATIVO STORICO. 
Approvazione con la Deliberazione di Consiglio Comunale n. 77 del 15/12/2016
ABACO - NTA - TAVOLA C1 - TAVOLA C2 - TAVOLA C3 
Censimento fabbricati di interesse storico culturale testimoniale:
(file zippati) schede 1-144 - schede 145 - 315 - schede 318 - 439
 
Censimento fabbricati privi di interesse o pregio storico:
(file zippati) schede 1-200 - schede 201-400 - schede 401-600 - schede 601-800 - schede 801-1037

VARIANTE GENERALE AL REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO DEL COMUNE DI BERTINORO COMPRENSIVO DELLE "DISPOSIZIONI GENERALI E REGOLAMENTARI" DEL RUE D'UNIONE. ADOZIONE AI SENSI DEGLI ARTT. 33 E 34 DELLA LR 24.3.2000 N.20.
Adozione con la Deliberazione di Consiglio Comunale n. 78 del 15/12/2016 
NTA PARTE I - NTA PARTE II - APP A schemi graficiAPP B schemi tipologici dei chioschi piadina - APP C tavolozza colori parte I
APP C tavolozza colori parte II - Censimento EP - TABELLA comparazione usi
RUE tavola p1.1  - RUE tavola p1.2 - RUE tavola p1.3 
Relazione RUE - Scheda A10.3-A10.4 - Scheda sub ambiti A10.5 - Schede strutture ricovero animali - VALSAT

ELABORATI RUE VIGENTI:
NTA approvate con DCC n. 50/2015 (pubblicata sul B.U.R. il 01.07.2015)
Relazione di controdeduzione   
Allegato A - Definizioni tecniche uniformi per l'edilizia e l'urbanistica - Integrazioni   
Tavolozza dei colori
Abaco dei tipi e degli elementi edilizi 1 (come modificato con DCC n. 13/2013 e n. 15/2014) e 2 (approvato con DCC n. 13/2013)

Si evidenzia che le modifiche introdotte dal POC sono prevalenti sulla zonizzazione del RUE
Tavola di progetto in scala 1:5.000: P1 
Tavola di progetto in scala 1:5.000: P2 
Tavola di progetto in scala 1:5.000: P3 
Tavola di progetto in scala 1:5.000: P4 
Tavola di progetto in scala 1:5.000: P5 
Tavola di progetto in scala 1:5.000: P6 
Tavola di progetto in scala 1:5.000: P7 
Tavola di progetto legenda 
Schede approvate con DCC. n. 15/2014:
Scheda A10.4 volume1    
Scheda A10.4 volume2  
Scheda A10.4 volume3 
Scheda A10.4 volume4 
Per le schede A10.5 si veda "Schede A10.5-PUA confermati o modificati da POC" alla sezione del POC.

Censimento degli edifici sparsi in territorio rurale:
schede 1-20
schede 21-40
schede 41-60
schede 61-80
schede 81-99 
schede 100-120    (scheda 199 modificata con DCC n. 15/2014)
schede 121-140
schede 141-160
schede 161-180
schede 181-200
schede 201-220
schede 221-240
schede 241-260
  
schede 261-280
schede 281-300
schede 301-320
schede 321-340
schede 341-360   (scheda 352 modificata con DCC n. 33/2013)
schede 361-380
schede 381-400

schede 401-420  
  
schede 421-440   (scheda 432 modificata con DCC n. 24/2012) 
schede 441-460
schede 461-480
schede 481-500
schede 501-520
schede 521-540
schede 541-560
schede 561-580
schede 581-600
schede 601-620
schede 621-640   
schede 641-660   (scheda 647 modificata con DCC n. 33/2013)
schede 661-680
schede 681-700
schede 701-720 
schede 721-740 
schede 741-760
schede 761-780
schede 781-800
schede 801-820 
schede 821-830   (scheda 822 modificata con DCC n. 33/2013) 
schede 831-840      
    
scheda 841-860 
schede 861-880
schede 881-897   (scheda 897 aggiunta con DCC n. 33/2013)
schede aggiunte con delibera CC n. 33 del 13/05/2013: 
schede 898-923   (scheda 898 modificata con DCC n. 15/2014)
schede 924-950   (scheda 930 modificata con DCC n. 15/2014)
schede 951-955


VALSAT
tav. 7.1
tav. 7.2
tav. 7.3

  

VARIANTE AL RUE IN RECEPIMENTO ALLA VARIANTE DEL PSC RELATIVA AL SISTEMA INSEDIATIVO STORICO - ADOZIONE
Con Deliberazione n. 17 del Consiglio Comunale del 19/04/2016 è stata adottata la variante al 
Regolamento Urbanistico Edilizio in recepimento alla Variante del Piano Strutturale Comunale relativa al sistema insediativo storico.
Allegati: A- NTA modificate
 B- abaco processo tipologico
 C- censimento RUE estratto
 D- edifici storici testimoniali vol 1 - vol 2 - vol 3
 E- elaborati - tav C1 - tav C2 - tav C3
 F- relazione

 
 
 


PIANO OPERATIVO COMUNALE

 L’attuazione degli ambiti potenziali per l’espansione residenziale (ambiti A12) terziaria e produttiva (Ambiti A13) individuati dal PSC viene conformata mediante attribuzione di diritti edificatori dal Piano Operativo Comunale (POC), da realizzare nell’arco temporale di cinque anni.
La LR 20/2000 e s.m.i. prevede all’art. 30 comma 10 la possibilità di ricorrere a procedure concorsuali per la selezione degli ambiti in cui realizzare, nell’arco temporale di validità del POC, interventi di nuova urbanizzazione e di sostituzione o riqualificazione tra tutti quelli individuati dal PSC, per valutare le proposte di intervento che risultino più idonee a soddisfare gli obiettivi e gli standard di qualità urbana ed ecologico-ambientale definiti dal PSC.
L’Amministrazione comunale di Bertinoro ha ritenuto utile ricorrere a forme di pubblicità, concorrenza e trasparenza per la selezione delle aree da inserire nel POC, pertanto  con deliberazione n. 76 del 29/07/08 è stato approvato l’avviso pubblico per la presentazione di proposte di intervento da inserirsi nel Piano Operativo Comunale (POC) di Bertinoro, con cui sono stati invitati i soggetti interessati a presentare la propria candidatura per l’inserimento di proposte per l’attuazione di ambiti o sub-ambiti residenziali individuati dal PSC, di ambiti o sub-ambiti produttivi o terziari individuati dal PSC nonché i soggetti interessati a presentare proposte per l’attuazione di comparti al di fuori degli ambiti di trasformazione previsti dal PSC, allo scopo di operare ricuciture dei tessuti insediati e delle frazioni contestuali alla realizzazione di attrezzature pubbliche di rilievo comunale e sovracomunale ai sensi dell’art.18 della L.R. 20/2000 “Accordi con i privati”.
Al fine di selezionare gli interventi da ammettere prioritariamente nel primo POC, con atto n.129/2009 il Consiglio comunale ha approvato la Definizione dei criteri per la selezione delle proposte pervenute dai privati da inserire nel primo Piano Operativo Comunale.


Il Primo Piano Operativo Comunale approvato con D.C.C. n. 78/2012 (pubblicato sul BURERT del 7 novembre 2012) è decaduto il 7 novembre 2017, essendo terminato il quinquennio di efficacia. Di Seguito si riportano gli elaborati non più vigenti relativi al primo POC e sue varianti.



PRIMO PIANO OPERATIVO COMUNALE

Le schede di attuazione relative al 1° POC attuate sono le seguenti:

CAP_1A - CAP-1B - CAP-2 - CAP-3 - CAP-6 - CAP-6A - FT-3 - FT-4 - FT-6 - OSP-1 - OSP-3 - PAN-6 - SMN-1B - SMN-2B - SMN-2D - SMN-3 - SMN-4 - SPG-1 - SPG-2

 
ELENCO VARIANTI AL PRIMO POC

I VARIANTE AL POC - VARIANTE SPECIFICA AL PIANO STRUTTURALE COMUNALE E AL PIANO OPERATIVO COMUNALE PER AGGIORNAMENTO AREE DI DANNO RELATIVE ALLO STABILIMENTO A RISCHIO DI INCIDENTE RILEVANTE LAMPOGAS. (Approvata con deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 del 21/03/2014)

II VARIANTE AL POC - VARIANTE PER LOCALIZZAZIONE DI PARCHEGGIO PUBBLICO NEL CENTRO STORICO DI BERTINORO CAPOLUOGO (Approvata con deliberazione di Consiglio Comunale n. 79 del 30/10/2014 )

III VARIANTE AL POC - VARIANTE PER LA LOCALIZZAZIONE DI OPERE PUBBLICHE E MODIFICHE AGLI ACCORDI ART.18 LR 20/2000  (Approvata con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 14 del 19/04/2016)

IV VARIANTE AL POC - VARIANTE PER LA MODIFICA DEL PUA PAC 17/18 A FRATTA TERME (Approvata con Deliberazione di Consiglio comunale n. 49 del 15/06/2015)

V VARIANTE AL POC - VARIANTE PER PROGETTO "PERCORSI CICLOPEDONALI SICURI LUNGO LA VIA EMILIA STORICA - CENTRO ABITATO DI PANIGHINA (Approvata con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 99 del 30.11.2015 

 VI VARIANTE AL POC 

(Approvazione parziale con DCC n. 57 del 24/07/2017, approvazione definitiva con DCC n. 73 del 25/10/2017)


SECONDO PIANO OPERATIVO COMUNALE

Si avvisa che con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 80 del 20 novembre 2017 è stato adottato il Secondo Piano Operativo Comunale (POC) del Comune di Bertinoro.
Il piano adottato è depositata per 60 giorni, a decorrere dal 29 novembre 2017 presso l'Ufficio di Piano del Comune di Bertinoro, P.zza della Libertà 9, Bertinoro (FC) a libera visione del pubblico. Entro il 28 gennaio 2018 chiunque può formulare osservazioni sui contenuti del piano adottato, le quali saranno valutate prima dell’approvazione definitiva.
ALLEGATI:
 Agenda Attuazione del Piano
 Documento Programmatico Qualità Urbana
 Elenco opere pubbliche da realizzare nel POC
 Facsimile accordo
 NTA - Norme tecniche di attuazione
 Piano del commercio - Allegati al Piano
 Scheda PUA PAC 11
 Schede Attuazione POC unite
 TAV INT1
 TAV INT2
  Valsat - Valsat schede PAN8 e PAN9 - Valsat Sistema Idrico Integrato

SCHEDE DI ATTUAZIONE II° POC SINGOLE:
  BERT5A-5BFT1 - FT2 - FT7 - FT8 - FT9 - FT PARCO TERMALE - PAN3 - PAN5 - PAN8 - PAN9 - SMN1A -
  SMN2A - SMN2C - SMN3

 


PIANI URBANISTICI ATTUATIVI (PUA)

I Piani urbanistici attuativi (PUA) sono gli strumenti urbanistici di dettaglio per dare attuazione agli interventi di nuova urbanizzazione e di riqualificazione disposti dal POC qualora esso stesso non ne assuma i contenuti. Fino all’approvazione del POC possono essere approvati i Piani Urbanistici Attuativi del Piano regolatore generale, come recepiti nelle schede A10.4 e A10.5 del RUE in conformità al PSC, purché la domanda di approvazione sia stata presentata prima del 06.08.2011. Dopo l’approvazione del POC può essere presentata richiesta di approvazione dei PUA previsti dal POC entro i 5 anni di validità del POC. Per le opere pubbliche e di interesse pubblico la deliberazione di approvazione del PUA comporta la dichiarazione di pubblica utilità delle opere ivi previste. In sede di approvazione del PUA il Comune può attribuire all’atto deliberativo valore di concessione edilizia, per tutti i parte degli interventi previsti a condizione che sussistano tutti i requisiti dell’opera e siano stati ottenuti i pareri, le autorizzazioni ed i nulla osta cui è subordinato il rilascio della concessione edilizia. Al fine di disciplinare i rapporti derivanti dall’attuazione degli interventi previsti dal PUA, è stipulata una apposita convenzione.

Gli elaborati da allegare alla richiesta di approvazione di un PUA sono riportati all’art. 5.3 delle NTA del RUE.

Con la Delibera di Giunta Regionale n. 1281 del 12 settembre 2011 la Giunta Regionale ha approvato le “Indicazioni applicative in merito alle disposizioni di cui all’articolo 5 del Decreto legge n. 70/2011, convertito con modificazioni dalla legge n. 106/2011, in materia di titoli abilitativi edilizi e di riqualificazione incentivata delle aree urbane”, in cui al punto 5 dell’Allegato A si sancisce la competenza della Giunta comunale per l’approvazione dei Piani attuativi conformi allo strumento urbanistico vigente, a regime dal giorno 12 settembre 2011.

Allegati:
Schema di convenzione tipo per PUA  
Schema di convenzione tipo edilizia sociale   
DGR 1281/2011

   

PIANI URBANISTICI ATTUATIVI APPROVATI DAL 2007

PUA PAC 30 A CAPOCOLLE
(Deliberazione di Consiglio Comunale n. 10 del 10.01.2008)

PUA CA6 A SANTA MARIA NUOVA
(Deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 del 23.10.2008)

PUA PAC 4 A SANTA MARIA NUOVA
(Deliberazione di Consiglio Comunale n. 123 del 22.12.2008)

PUA CA7 A SANTA MARIA NUOVA
(Deliberazione di Consiglio Comunale n. 21 del 04.03.2009)

PIANO DI RECUPERO A PANIGHINA
(Deliberazione di Consiglio Comunale n. 124 del 29.12.2010)

PUA PAC 15bis A BERTINORO 
(Deliberazione di Giunta Comunale n. 151 del 08.11.2012) - decaduto

PUA PAC 1 A SAN PIETRO IN GUARDIANO 
(Deliberazione di Giunta Comunale n. 26 del 26.02.2013) - decaduto

PUA FT_VIA MARONCELLI A FRATTA TERME
(Deliberazione di Giunta Comunale n. 152 del 17 dicembre 2015)

 

VARIANTE SOSTANZIALE AL PUA PAC4
Si avvisa che è stata approvata, con prescrizioni, con Deliberazione di Giunta Comunale n. 36 del 19 marzo 2018 la Variante sostanziale al Piano Urbanistico Attuativo “PAC 4”, di modifica dei lotti fondiari, a Santa Maria Nuova del Comune di Bertinoro (FC), ai sensi dell'art. 35 della LR 20/2000.
Gli elaborati sono consultabili qui:
488.PUA5 (2018.03.02) INTEGR3 RT

DEPOSITO VARIANTE SOSTANZIALE AL PUA PAC30
Si avvisa che, a seguito dell'atto di autorizzazione del Capo del V Settore Edilizia e Urbanistica prot. n. 10594 del 5 giugno 2018, è stata avviata la procedura di Variante sostanziale al Piano Urbanistico Attuativo “PAC 30” a Capocolle del Comune di Bertinoro (FC) presentata da Giaro Srl con prot. n. 7839 del 19 aprile 2018, con la procedura prevista dall'art. 35 della LR 20/2000.

La variante è depositata per 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso all'Albo pretorio del Comune di Bertinoro presso il Servizio Edilizia Privata, piazza della Libertà 1, Bertinoro e può essere visionato liberamente nei seguenti orari: martedì dalle 9.30 alle 13.30 e giovedì dalle 9:30 alle 11:30.

Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso chiunque può presentare osservazioni sui contenuti della variante (i cui elaborati sono consultabili sul sito web del Comune di Bertinoro - Guide tematiche - Urbanistica) le quali saranno valutate prima dell’approvazione definitiva.

Estratto mappa part. 752-fg. 23
Fotografia lotto 15
Norme tecniche PAC-30
Relazione tecnica
Stralcio RUE
Tav. Unica var. tipologica lotto 15

 

Atti ricognitivi di aggiornamento di PUA approvati

PUA “Saragoni” a Panighina:

DCC n. 64 del 29.06.2009

PUA “Le Querce” a Fratta Terme:

DCC n. 15 del 10.03.2010

DCC n. 15 del 10.03.2010_allegato A

 

 

 


 

 

 
Il Territorio
  dove siamo Dove Siamo
  storia, arte, cultura Storia, Arte, Cultura
  portale turismo Turismo
  Dati fisici, demografici, economici Dati fisici, demografici, economici
  Viabilità Viabilità
  Numeri Utili Numeri Utili
  Immagini Immagini e webcam
 
 

Il Comune

  Sindaco, scrivi al sindaco Sindaco, scrivi al Sindaco
  Giunta, scrivi all'assessore Giunta, scrivi all'Assessore
  Consiglio Comunale Consiglio Comunale
  Consigli di Zona Consigli di Zona
  Palazzo Ordelaffi Palazzo Ordelaffi
  Difensore Civico Difensore Civico
  Comuni Gemellati Comuni gemellati
  Statuto e Regolamenti Statuto e Regolamenti 
  Statuto e Regolamenti Bertinoro Comune Trasparente
 
  

Uffici e servizi

   Organigramma
  Il Segretario Generale Il Segretario Generale
  Settore I - Amministrativo Settore I - Affari generali
  Settore II - Finanziario Settore II - Finanziario
  Settore III - Polizia Municipale Settore III - Att. Sociali Culturali Turistiche
  Settore IV - Servizi e lavori pubblici Settore IV - Servizi e lavori pubblici ed attività economiche 
  Settore V - Urbanistica Settore V - Edilizia e Urbanistica
  Orari degli uffici comunali Orari degli Uffici Comunali
  
 
 

Servizi on-line

  Albo Pretorio Elettronico Albo pretorio fino al 28.02.17
  Deliberazioni Albo pretorio 
  Deliberazioni Deliberazioni e determinazioni fino al 28.02.17 
  Deliberazioni Deliberazioni e determinazioni
  Bandi, Gare, appalti Bandi di gare, appalti, aste
  Modulistica Modulistica fai da Te
  Concorsi e selezioni pubbliche Concorsi e selezioni pubbliche
  SUAP SUAP
  SUAP UCRF - POLIZIA MUNICIPALE
  SUAP UCRF - SERVIZI IN CONVENZIONE
  Fotografie semaforo di Capocolle Fotografie semaforo di Capocolle
  Fotografie semaforo di Capocolle Iscrizione a FedEra
  Fotografie semaforo di Capocolle Pagamento sale comunali
  Fotografie semaforo di Capocolle Codici univoci fatture
  Fotografie semaforo di Capocolle Iscrizioni servizi scolastici a.s. 2018/2019_SOSIA
   
 
 

Guide tematiche

  Ambiente Ambiente
  Bilanci e consuntivi Bilanci e consuntivi
  Elezioni Edilizia
  Elezioni Elezioni
  Istruzione Istruzione
  La Colonna La Colonna
  Porta a porta Porta a porta
  Procedimenti Procedimenti
  Protezione Civile Protezione Civile
   Servizi sociali e salute
  Sport e tempo libero Sport e tempo libero
  Sviluppo economico Sviluppo economico
  Trasparenza valutazione e merito Trasparenza valutazione e merito
  Tributi Tributi
  Urbanistica ed edilizia Urbanistica
   
 
 
 

 

Comune di Bertinoro - Piazza Libertà, 1 - 47032 Bertinoro (Provincia di Forlì - Cesena) - Tel. 0543 469111 - Fax 0543 444486 -   Scrivi tramite posta certificata - 2010